Mohamed Keita: Dentro Roma

About This Project

 

Mohamed Keita ha iniziato a fotografare quasi subito dopo esser arrivato a Roma, dopo un lungo viaggio dalla Costa d’Avorio, attraverso il deserto libico. Quando è arrivato non aveva un letto, una casa, un lavoro: insomma, niente di tutto quello che un essere umano dovrebbe avere di diritto. Ma aveva una piccola fotocamera usa e getta e un talento innato ed invidiabile per la fotografia. Ha iniziato così la sua esplorazione di Roma, per raccontarsi e raccontarcela con gli occhi vergini di chi esplora un mondo nuovo. E iniziò a raccontarla proprio dalla stazione Termini, non una casa ma un luogo riparato. A distanza di tempo Roma è diventata la sua città, non più uno sguardo esterno ma uno sguardo acuto, attento e talvolta ironico. Uno sguardo intenso che viene direttamente da dentro Roma, dal dinamismo della città o dalla sua pigrizia. Keita non è mai banale nelle sue fotografie, ognuna contiene il racconto della sua umanità e di quella che incontra, ognuna cela un suo commento sull’anima profonda dei romani, da ovunque essi vengano, formando un unico organico ritratto.

Curated by

Marco Delogu

Category
MACRO, XIV edizione